Parola d’ordine.. Ottimizza il tuo sito web – Google Mobile First Index

google-mobile-first-index

 

Qualche giorno fa Google ha annunciato l’implementazione del mobile first index. Il più grande e famoso motore di ricerca al mondo sta già spostando un gran numero di siti Web che seguono le best-price in tal senso e quindi risultano ottimizzati per la versione mobile. I webmaster interessati a tale migrazione riceveranno una notifica tramite la Search Console di Google.

Questa notizia potrebbe sembrare solo per gli addetti ai lavori, ma in realtà è una novità introdotta da Google che riguarda tutti coloro che posseggono un sito web, in quanto oggi più che mai è fondamentale che il proprio sito web sia ottimizzato per le versioni mobili in gergo Mobile Friendly.

Che significa avere un sito web ottimizzato per il mobile?

Negli ultimi anni in maniera esponenziale la navigazione sul web è avvenuta sempre più da dispositivi mobili e sempre meno da pc desktop quindi, visto che tale percentuale di navigazione da mobile ha abbondantemente sorpassato la navigazione da desktop, Google che è sempre al passo con i tempi e le tendenze, ha deciso di “guardare” non più la versione desktop di un sito web, ma di rivolgere la propria attenzione alla versione mobile.

Infatti prima di questa nuova implementazione i crawler di google scansionavano solo la versione Desktop del sito, indicizzandolo di conseguenza nella serp di google, quindi un sito veniva valutato solo in base alla sua versione desktop senza analizzare la versione mobile, questo poteva causare dei problemi ai navigatori da mobile in quanto un sito ottimizzato per il desktop poteva non essere altrettanto ottimizzato per il mobile.

Con il mobile-first index questo possibile disagio è ormai superato, in quanto il sito verrà scansionato da google nella sua versione mobile, quindi gli utenti del mobile troveranno trai primi risultati di ricerca i siti ottimizzati per i dispositivi mobili. Inoltre nelle pagine dei risultati di ricerca Google mostrerà la versione mobile e la stessa versione sarà memorizzata nella cache di Google.

In questa fase da notizie ufficiali si apprende che comunque sarà mantenuta una sola classifica di indicizzazione dei siti web nella serp di google (a differenza di come si vociferava da tempo), quindi anche i siti meno ottimizzati per il mobile se considerati molto validi da google continueranno ad essere indicizzati.

Attenzione però da Luglio 2018 i contenuti con caricamento lento soprattutto nella versione mobile, di cui google considera una velocità di connessione solo in 3G, saranno considerati negativamente ai fini dell’indicizzazione. Quindi si rivela sempre più importante l’ottimizzazione dei contenuti del tuo sito web sia nella versione desktop ed ancor di più nella versione mobile per una buona indicizzazione sul principale motore di ricerca al mondo.